Il servizio di prevenzione e protezione è l’ufficio che ha il compito all’interno dell’Azienda di svolgere un ruolo di supporto e di aiuto al Datore di lavoro per quanto riguarda la prevenzione degli infortuni e delle malattie professionali negli ambienti di lavoro.RSPP è un acronimo sta a significare RESPONSABILE DEL SERVIZIO DI PREVENZIONE E PROTEZIONE

Il ruolo di Rspp può essere svolto da un soggetto interno all’azienda un esterno come un consulente oppure dal Datore di Lavoro di aziende minori (sotto i 30 dipendenti) In tutti i casi, come vedremo, determinante sarà il corso di formazione da svolgersi all’atto dell’incarico.

E’, secondo la normativa in vigore, una figura chiave, tant’è che solo il Datore di Lavoro può sceglierlo e incaricarlo. Anche nelle multinazionali più grandi e importanti, solo il Datore di Lavoro e non un suo delegato incaricato, può nominare la persona designata come Rspp. E’ evidente, quindi che la norma ritiene fondamentale che tra i Datore di Lavoro vi sia uno stretto rapporto di collaborazione e fiducia. L’rspp dovrà essere formato in occasione dell’assunzione dell’incarico.

INDIVIDUARE I FATTORI DI RISCHIO e DI PERICOLO ed i rischi presenti nei luogi di lavoro di ogni mansione, con la partecipazione di un valutatore qualificato VALUTARE LA GRAVITA’ e determinare quindi le priorità di intervento in accordo con il Datore di LavoroAccesso a tutta l’Azienda

Per il tipo di incarico l’Rspp sarà la persona che in Azienda avrà un accesso trasversale a tutte le competenze, il suo ruolo è multidisciplinare. 

Per questo motivo il Datore di Lavoro dovrà consentire pieno accesso a: la natura dei rischi; l’organizzazione del lavoro, la programmazione e l’attuazione delle misure preventive e protettive; la descrizione degli impianti e dei processi produttivi;i dati di cui al comma 1, lettera r) e quelli relativi alle malattie professionali;i provvedimenti adottati dagli organi di vigilanza. 

tra i 2.000 e 4.000 Euro

La sanzione viene immediatamente contestata in questi casi:

  • il Datore di Lavoro non è  in grado di esibire un attestato di formazione per Rspp
  • l’attestato prodotto non è valido
  • sono stati superati gli anni previsti per i successivi aggiornamenti (5 anni)
Se hai ricevuto una sanzione di questo tipo e non sai cosa fare clicca qui.

La formazione iniziale deve obbligatoriamente avere una durata di 28 ore. L’aggiornamento periodico – la formazione online Rspp 60 ore.

Ma i corsi online sono validi?

I corsi e-learning, si caratterizzano per l’utilizzo da parte del corsista (discente) di un computer collegato ad un server remoto (piattaforma di elearning LMS). La piattaforma ha il compito (come un vero tutor) di seguire il corsista passo passo, erogando le lezioni, i test ed infine rilasciare l’attestato finale. Una piattaforma LMS (learning management System) è necessaria per erogare i corsi di formazione per la sicurezza. Ma attenzione, essendo norme cogenti (obbligatorie per il Datore di Lavoro) dovrai dimostrare effettivamente di aver formato il tuo personale. Dovrai quindi dimostrare tutte le connessioni e gli accessi effettuati, pena la non riconoscibilità della formazione effettuata. In internet, purtroppo, si trovano molte proposte del tutto prive dei requisiti previsti dalla normativa. Un corso non valido equivale ad un corso non eseguito e quindi sanzionato.

Corso RSPP
online

Svogli il tuo corso per Rspp online (e-learning) è accreditato da un Ente autorizzato in Regione Lombardia e valido in tutta Italia.

Benvenuti al corso online per chi svolge il ruolo di Rspp (corso per responsabile della sicurezza sul lavoro). Questo corso è destinato a tutte le persone che intendono ricoprire (oppure sono già stato nominate) Responsabili del servizio di prevenzione e Protezione. La vigente normativa in tema di formazione dell’Rspp è stabilita in sede di Conferenza permanente per i rapporti tra lo Stato, le regioni (Accordi Stato Regioni e Province Autonome del 2011 e 2016). Il corso di base si differenzia in base al titolo di studio che possiede la persona incaricata all’atto della designazione, ed inoltre al settore di appartenenza (settore ateco) nel quale l’Azienda opera. Il corso per Responsabile della sicurezza Rspp, è un percorso progettato per definire competenze e prevederne l’aggiornamento periodico. RICORDATI: Il corso di base è il corso che deve essere svolto dalla persona NOMINATA E DESIGNATA RSPP dal DATORE DI LAVORO. Mentre l’aggiornamento può essere fatto solo se hai un attestato di corso base. (Se non sai che corso fare clicca qui)

FORMAZIONE BASE RSPP

Si tratta del corso di base per Rspp, ovvero il corso che devi fare se sei appena stato nominato RSPP. In caso di prima formazione.Questo corso è per dipendenti e non per DATORI DI LAVORO. 

AGGIORNAMENTO RSPP

Questo è il corso di Aggiornamento per Rspp della durata di 60 ORE che potrai svolgere interamente online. Scegli questo corso se hai giù un attestato come RSPP formazione base entro in cinque anni. Questo corso è per dipendenti e non per DATORI DI LAVORO. 

CORSO RSPP - Formazione base 28 ore

IL CORSO

VALIDO PER TUTTI I SETTORI ATECO

Questo è il corso di base per Rspp, ovvero il corso che devi fare se sei appena stato nominato dal Datore di Lavoro Responsabile del Servizio di Prevenzione e Protezione. 

Modulo A

MODULO A che definiremo di “teoria” che può svolgersi ONLINE. VALIDO ANCHE PER ASSP

Modulo B . C. (obbligo aula)

I moduli B e C, calati nella realtà aziendale ove l’Rspp opererà si può svolgere solo in AULA, sono vietati in modalità online. 

Durata corso:

La durata di questo corso è di 28 ore. E’ la normativa ha stabilire  (nell’Accordo Stato Regioni 2016) la durata minima di un corso. Ricorda l’attestato rilasciato in questo corso è valido solo per il modulo A, interamente fruibilE in e-learning mediante lezioni multimediali (no power point)

Attestato:

Risposte corrette superiori 80% test – completamento  100% delle lezioni previste

Garanzia:

L’attestato sarà accreditato da PROMETEO SRL – Ente certificato dalla Regione Lombardia Aut. Reg. N°

Tracciamento:

Piattaforma e-learning TUTOR81 SCORM TIN API

Riferimento Normativo

Accordo Stato-Regioni del 7 luglio 2016 di cui all’articolo 32 comma 6 del Decreto Legislativo n. 81 del 9 aprile 2008.

Sanzioni previste

La sanzione viene immediatamente contestata in questi casi:

 

  • il Datore di Lavoro non è  in grado di esibire un attestato di formazione per Rspp
  • l’attestato prodotto non è valido
  • sono stati superati gli anni previsti per i successivi aggiornamenti (5 anni)

Se hai ricevuto una sanzione di questo tipo e non sai cosa fare clicca qui.

Quando hai completato il Modulo A che puoi svolgere in e-learning nella nostra piattaforma. Potrai consegnare l’attestato a qualsiasi ente formativo, che potrà programma i moduli B e C in aula.

Modulo A  propedeutico per l’accesso agli altri moduli.

Il modulo A è la versione online del  corso di rspp.

Nel MODULO A di 28 ore, comune a tutti i settori, il corso ha l’obiettivo di far conoscere la la normativa nei suoi aspetti più generali. Nel successivo modulo B comune a tutti i settori, saranno invece affrontate tematiche riguardanti i rischi specifici

Ed infine il modulo c dedicato al settore di appartenenza è il corso di specializzazione.

Il Modulo A è propedeutico per l’accesso agli altri moduli.  Il suo superamento consente l’accesso a tutti i percorsi formativi.

È consentito l’utilizzo della modalità e-learning secondo i criteri previsti nell’allegato II del presente Accordo.

Programma del corso RSPP – ASSP MODULO A 28 ORE

Il corso si articola in numerose lezioni che hanno lo scopo di variare gli argomenti mantenendo sempre viva l’attenzione del discente. Queste alcune delle lezioni multimediali che troverai nel corso.

 

 

  • Lezione 1: Introduzione
  • Lezione 2: PRINCIPI COSTITUZIONALE CIVILISTICI
  • Lezione 3: I principali soggetti coinvolti e i relativi obblighi
  • Lezione 4: Il lavoratore definizione, compiti e responsabilità
  • Lezione 5: Preposto definizione, compiti e responsabilità
  • Lezione 6: Il Dirigente garante organizzativo
  • Lezione 7: Servizio di Prevenzione
  • Lezione 8: Rspp compiti e funzioni
  • Lezione 9: Rischi di tipo ergonomico
  • Lezione 10: Rischi di natura comportamentale
  • Lezione 11: Relazioni e tecniche di comunicazione
  • Lezione 12: valutazione rischi
  • Lezione 13: Sistemi di gestione
  • Lezione 14: Rischio esposizione agenti fisici
  • Lezione 15: Rischio da esposizione Agenti chimici
  • Lezione 16: Rischi in caso di emergenza_rev01
  • Lezione 17: Normativa in materia di salute e sicurezza sul lavoro e evoluzione
  • Lezione 18: Misure di Prevenzione e Protezione dei rischi
  • Lezione 19: La valutazione dei rischi
  • Lezione 20: Il sistema ispettivo e di controllo degli Organi di Vigilanza
  • Lezione 21: Il Rappresentante dei Lavoratori per la sicurezza funzioni e attribuzioni.
  •  

Profili e competenze per la gestione didattica
TUTOR81 LMS è una piattaforma LMS con sistema di tracciamento proprietario, conforme alla normativa attualmente in vigore (Accordo Stato Regioni del 7 luglio 2016) in tema di formazione e-learning riguardante la tutela della sicurezza e della salute.

Relatori e docenti 

Tutte le lezioni sono state progettate e scritte da docenti qualificati con esperienza almeno decennale nel settore di competenza. In alcuni casi i docenti sono stati sostituiti da attori per migliorare l’aspetto comunicativo.

 

La verifica di apprendimento principale privilegiata nell’ambiente Tutor81 è la verifica in in itinere. Si tratta di test a tempo trasmessi frequentemente e con lo scopo non solo di controllare la presenza del partecipante ma di stimolarne l’attenzione. Il corsista riceve immediato riscontro alla risposta rilasciata. Ogni quesito viene tracciato dal sistema e riportato nell’attestato finale. I test sono trasmessi in modalità random, ciò significa che per la stessa domanda esistono varie alternative. In caso il risultato finale dei test, sia inferiore alla soglia minima prevista dei test corretti, l’attestato non viene generato dal sistema.

I corsi si avviano immediatamente all’atto dei pagamenti.

Ecco come puoi pagare i corsi :

  • bonifico bancario – al momento dell’acquisto ti inviamo i riferimenti per l’addebito sul nostro iban, dopo di che puoi inviarci la contabile e attiveremo subito l’accesso.
  • carte di credito e paypal – dopo aver completato il pagamento elettronico riceverai immediatamente le istruzioni per avviare il corso (sistema SSL certificato)

Dopo aver acquistato riceverai subito (all’email indicata) l’istruzione per avviare il tuo corso. (controlla bene anche nella posta indesiderata) 

Come si avvia un corso

Il regolamento del corso ti sarà spedito nell’email di attivazione, sinteticamente:

  • La durata del corso è regolato dalla normativa che ne definisce durata e contenuti. 

  • IL CORSO PUO’ ESSERE INTERROTTO in ogni momento clicca sul  pulsante ESCI    

  • Riaccedendo al corso questo ripartirà dall’ultimo punto utile.
  • TEST hanno una durata temporizzata 30 secondi trascorsi i quali il corso si interrompe e dovrai riprendere la lezione

  • Se sbagli un Test non è un problema, prosegui avrai modo di recuperare. La percentuale di risposte corrette minima per il superamento del corso è dell’80%
  • Alcune lezioni multimediali prevedono una durata stabilita dalla normativa, è obbligatorio attendere il termine previsto, prima di poter accedere alla lezione successiva.
  •  
  • Se devi fermarti temporaneamente usa il pulsante PAUSA, ma solo per 30 secondi, terminati i quali il corso viene interrotto.

Il discente ha la disponibilità dei profili di competenza per la gestione didattica e tecnica E-learning quali: • Responsabile scientifico dei corsi: • Mentor di contenuto • Sviluppatore della piattaforma • Tutor di processo

 

Con oltre 130.000 corsi erogati, siamo in grado di stabilire con un margine statistico le criticità riferite:

Statisticamente il 92% dei nostri corsisti non richiede nessun tipo di assistenza tecnica o didattica. Pur ribadendo la necessità di avviare i progetti complessi con dei STRESS TEST, alcuni IT non configurano i sistemi secondo le indicazioni e gli utenti riscontrano le seguenti problematiche:

  • per il 32% l’utente non vede email di notifica AVVIA CORSO, questo succede perchè il il server di posta del cliente non è configurato per ricevere il nostro dominio
  • per il 24% l’utente non sa come accedere al corso, questo significa che ha ricevuto notifiche di sollecito ma non ha visto le email di avvia corso
  • per il 7% l’utente non vede il video, l’IT non ha provveduto all’apertura in ingresso dei video sulla porta 8080

In tutti i casi, il 100% degli aventi diritto ha sempre risolto tutte le problematiche completando il corso nelle scadenze previste.

Modalità di interazione con l’assistenza Tecnica

  • chat in funzione 7 giorni su 7 dalle 9 alle 21, questa risolve statisticamente il 95% delle richieste avanzate
  • modulo interno con tracciamento delle richieste e delle assistenze eseguite e concluse, in questo caso il partecipante accede ad un’area in cui vengono mostrate le richieste di aiuto più ricorrenti e le soluzioni da adottare. Se il corsista necessita comunque di un ulteriore aiuto dovrà cliccare su HO ANCORA BISOGNO DI AIUTO e compilare il form di seguito riportato  
  • assistenza telefonica dalle ore 9 alle ore 18 dal lunedi al venerdi 

L’assistenza didattica

La progettazione dei corsi e la didattica utilizzata, pongono particolare attenzione al fattore comprensione=partecipazione.

Ne consegue che in tutti i casi il materiale formativo non è pura espressione della normativa ma un percorso di apprendimento a scalare che da pillole motivazionali approfondisce gli argomenti verso una complessità crescente e a seconda del destinatario.

Questa progettazione, unita ai numerosi test in itinere, ha consentito ai partecipanti di rispondere ai test in modo positivo. All’attualità solo lo 0,02% dei corsisti non ha superato le soglie di sbarramento. Questo si evince anche dalle richieste di assistenza didattica che riguardano solo il 2% dei partecipanti.

Modalità di interazione con l’assistenza didattica

i partecipanti al corso possono interagire in ogni momento con il tutor didattico, sia tramite chat sia mediante form interno.

La risposta è garantita sempre nell’arco delle 4 ore.

Alcuni corsi per la sicurezza non si possono effettuare interamente in e-learning. Questa rimane una grave lacuna nel nostro ordinamento. Ne consegue che per alcuni corsi è possibile effettuare la parte teorica e concludere in aula i moduli più tecnici.

 

Aggiornamento COVID

Con il blocco della formazione in aula, è possibile effettuare i corsi completamente in e-learning.

CONFORMI
Gli attestati sono conformi alla normativa in vigore, perche' rilasciati da Ente accreditato dalla Regione Lombardia e da un sistema di tracciamento LMS.

CORSO RSPP - Aggiornamento 40 ore

IL CORSO

VALIDO PER TUTTI I SETTORI ATECO


E’ L’AGGIORNAMENTO per Rspp. Il corso si articola in unico modulo.

Modulo unico

Il corso, della durata minima di 40 ore, è obbligatorio per i Responsabili del Servizio di prevenzione e protezione ai fini dell’aggiornamento il moduli attengono alle competenze:

  1. Normativa/giuridica/organizzativa
  2. Rischi tecnici/igienico-sanitari
  3. Relazioni/comunicazione

Durata corso:

La durata di questo corso è  di 40 ore. E’ la normativa ha stabilire  (nell’Accordo Stato Regioni 2016) la durata minima di un corso. Ricorda l’attestato rilasciato in questo corso è rilasciato al termine di questo corso e non DEVE ESSERE COMPLETATO IN AULA è interamente fruibile in e-learning mediante lezioni multimediali (no power point)

Attestato:

Risposte corrette superiori 80% test – completamento  100% delle lezioni previste

Garanzia:

L’attestato sarà accreditato da PROMETEO SRL – Ente certificato dalla Regione Lombardia Aut. Reg. N°

Tracciamento:

Piattaforma e-learning TUTOR81 SCORM TIN API

Riferimento Normativo

Accordo Stato-Regioni del 7 luglio 2016 di cui all’articolo 32 comma 6 del Decreto Legislativo n. 81 del 9 aprile 2008.

Crediti

Questo corso è valido anche per:

  1. Coordinatori per la progettazione e per l’esecuzione dei lavori CREDITO QUINQUIENNALE.
  2. DOCENTE-FORMATORE Il corso è valido e costituisce parte dell’obbligo triennale.

Sanzioni previste

La sanzione viene immediatamente contestata in questi casi:

 

  • il Datore di Lavoro non è  in grado di esibire un attestato di formazione per Rspp
  • l’attestato prodotto non è valido
  • sono stati superati gli anni previsti per i successivi aggiornamenti (5 anni)

Se hai ricevuto una sanzione di questo tipo e non sai cosa fare clicca qui.

Programma del corso AGGIORNAMENTO RSPP 40 ORE IN E-LEARNING

Il corso si articola in numerose lezioni che hanno lo scopo di variare gli argomenti mantenendo sempre viva l’attenzione del discente. Queste alcune delle lezioni multimediali che troverai nel corso.


  • Lezione 1: PRESENTAZIONE DEL CORSO
  • Lezione 2: PRINCIPI COSTITUZIONALE CIVILISTICI
  • Lezione 3: Il funzionamento dello stato
  • Lezione 4: Normativa in materia di salute e sicurezza sul lavoro e evoluzione
  • Lezione 5: I principali soggetti coinvolti e i relativi obblighi
  • Lezione 6: Il lavoratore definizione, compiti e responsabilità
  • Lezione 7: Preposto definizione, compiti e responsabilità
  • Lezione 8: Il Dirigente garante organizzativo
  • Lezione 9: Il Datore di Lavoro definizione, compiti e responsabilità
  • Lezione 10: Il Rappresentante dei Lavoratori per la sicurezza funzioni e attribuzioni.
  • Lezione 11: Servizio di Prevenzione
  • Lezione 12: Soggetti esterni
  • Lezione 13: Infortuni e modalità di accadimento
  • Lezione 14: Documento valutazione rischi
  • Lezione 15: Misure di prevenzione e protezione
  • Lezione 16: Il sistema ispettivo e di controllo degli Organi di Vigilanza
  • Lezione 17: Sistemi di gestione
  • Lezione 18: Relazioni e tecniche di comunicazione
  • Lezione 19: I fattori di rischio negli ambienti di lavoro
  • Lezione 20: Rischi di natura comportamentale
  • Lezione 21: Rischi di tipo ergonomico
  • Lezione 22: Rischi in caso di emergenza_rev01
  • Lezione 23: Rischio esposizione agenti fisici
  • Lezione 24: Rischio da esposizione Agenti chimici
  • Lezione 25: Rischi di tipo meccanico ed elettrico


Profili e competenze per la gestione didattica

TUTOR81 LMS è una piattaforma LMS con sistema di tracciamento proprietario, conforme alla normativa attualmente in vigore (Accordo Stato Regioni del 7 luglio 2016) in tema di formazione e-learning riguardante la tutela della sicurezza e della salute.

Relatori e docenti 

Tutte le lezioni sono state progettate e scritte da docenti qualificati con esperienza almeno decennale nel settore di competenza. In alcuni casi i docenti sono stati sostituiti da attori per migliorare l’aspetto comunicativo.

 

La verifica di apprendimento principale privilegiata nell’ambiente Tutor81 è la verifica in in itinere. Si tratta di test a tempo trasmessi frequentemente e con lo scopo non solo di controllare la presenza del partecipante ma di stimolarne l’attenzione. Il corsista riceve immediato riscontro alla risposta rilasciata. Ogni quesito viene tracciato dal sistema e riportato nell’attestato finale. I test sono trasmessi in modalità random, ciò significa che per la stessa domanda esistono varie alternative. In caso il risultato finale dei test, sia inferiore alla soglia minima prevista dei test corretti, l’attestato non viene generato dal sistema. 

I corsi si avviano immediatamente all’atto dei pagamenti.

Ecco come puoi pagare i corsi :

  • bonifico bancario – al momento dell’acquisto ti inviamo i riferimenti per l’addebito sul nostro iban, dopo di che puoi inviarci la contabile e attiveremo subito l’accesso.
  • carte di credito e paypal – dopo aver completato il pagamento elettronico riceverai immediatamente le istruzioni per avviare il corso (sistema SSL certificato)

Dopo aver acquistato riceverai subito (all’email indicata) l’istruzione per avviare il tuo corso. (controlla bene anche nella posta indesiderata) 


Come si avvia un corso

Il regolamento del corso ti sarà spedito nell’email di attivazione, sinteticamente:

  • La durata del corso è regolato dalla normativa che ne definisce durata e contenuti. 

  • IL CORSO PUO’ ESSERE INTERROTTO in ogni momento clicca sul  pulsante ESCI    

  • Riaccedendo al corso questo ripartirà dall’ultimo punto utile.
  • TEST hanno una durata temporizzata 30 secondi trascorsi i quali il corso si interrompe e dovrai riprendere la lezione

  • Se sbagli un Test non è un problema, prosegui avrai modo di recuperare. La percentuale di risposte corrette minima per il superamento del corso è dell’80%
  • Alcune lezioni multimediali prevedono una durata stabilita dalla normativa, è obbligatorio attendere il termine previsto, prima di poter accedere alla lezione successiva.
  •  
  • Se devi fermarti temporaneamente usa il pulsante PAUSA, ma solo per 30 secondi, terminati i quali il corso viene interrotto.

L’assistenza tecnica 

Con oltre 130.000 corsi erogati, siamo in grado di stabilire con un margine statistico le criticità riferite:

Statisticamente il 92% dei nostri corsisti non richiede nessun tipo di assistenza tecnica o didattica. Pur ribadendo la necessità di avviare i progetti complessi con dei STRESS TEST, alcuni IT non configurano i sistemi secondo le indicazioni e gli utenti riscontrano le seguenti problematiche:

  • per il 32% l’utente non vede email di notifica AVVIA CORSO, questo succede perchè il il server di posta del cliente non è configurato per ricevere il nostro dominio
  • per il 24% l’utente non sa come accedere al corso, questo significa che ha ricevuto notifiche di sollecito ma non ha visto le email di avvia corso
  • per il 7% l’utente non vede il video, l’IT non ha provveduto all’apertura in ingresso dei video sulla porta 8080

In tutti i casi, il 100% degli aventi diritto ha sempre risolto tutte le problematiche completando il corso nelle scadenze previste.

Modalità di interazione con l’assistenza Tecnica

  • chat in funzione 7 giorni su 7 dalle 9 alle 21, questa risolve statisticamente il 95% delle richieste avanzate
  • modulo interno con tracciamento delle richieste e delle assistenze eseguite e concluse, in questo caso il partecipante accede ad un’area in cui vengono mostrate le richieste di aiuto più ricorrenti e le soluzioni da adottare. Se il corsista necessita comunque di un ulteriore aiuto dovrà cliccare su HO ANCORA BISOGNO DI AIUTO e compilare il form di seguito riportato  
  • assistenza telefonica dalle ore 9 alle ore 18 dal lunedi al venerdi 

L’assistenza didattica

La progettazione dei corsi e la didattica utilizzata, pongono particolare attenzione al fattore comprensione=partecipazione.

Ne consegue che in tutti i casi il materiale formativo non è pura espressione della normativa ma un percorso di apprendimento a scalare che da pillole motivazionali approfondisce gli argomenti verso una complessità crescente e a seconda del destinatario.

Questa progettazione, unita ai numerosi test in itinere, ha consentito ai partecipanti di rispondere ai test in modo positivo. All’attualità solo lo 0,02% dei corsisti non ha superato le soglie di sbarramento. Questo si evince anche dalle richieste di assistenza didattica che riguardano solo il 2% dei partecipanti.

Modalità di interazione con l’assistenza didattica

i partecipanti al corso possono interagire in ogni momento con il tutor didattico, sia tramite chat sia mediante form interno.

La risposta è garantita sempre nell’arco delle 4 ore.

CONFORMI
Gli attestati sono conformi alla normativa in vigore, perche' rilasciati da Ente accreditato dalla Regione Lombardia e da un sistema di tracciamento LMS.
Days
Hours
Minutes
Seconds

Offerta e sconti

Sta per